Affresco "Eros Pensante" - Pittura su Tavoletta

95,00 €
Tasse incluse

Affresco realizzato a mano su tavoletta, raffigurante "Eros Pensante" come da immagine illustrativa. Dimensione 45 x 87 cm.

E' un affresco con ritocco pittorico su un supporto rigido, per permetterti di appenderlo direttamente alla parete o su una base di supporto per tavolette pittoriche. Dipinto a mano dall'artista per conferirgli un carattere di unicità, ideale per personalizzare l'arredamento della propria casa con un dipinto di grande valore storico e artistico. Tutte le immagini sono a scopo illustrativo del prodotto.

Questo affresco su tavoletta è una riproduzione de' "Eros Pensante", un particolare della "Scena della Matrona" dipinta sulle pareti della Villa dei Misteri di Pompei. Realizzata in uno stile ornamentale tipico della pittura pompeiana del terzo periodo. Questo stile è caratterizzato da una visione prospettica e tridimensionale, esaltata maggiormente dal fondo scuro e monocolore, paragonabile ad odierni tendaggi. L’immagine è dominata dalla figura di un Eros in posa statica e pensante.

Quantità

L'affresco de' "Eros" è una riproduzione fatta a mano di un particolare della "Scena della Matrona" dipinta sulle pareti della Villa dei Misteri di Pompei. . Realizzato con ritocco pittorico su un supporto rigido, di dimensioni 45 x 87 cm. Grazie alle sue dimensioni e al materiale utilizzato, puoi collocare questo importante dipinto sia sulla parete che su una base di appoggio per tavolette artistiche.

La straordinarietà di questo affresto è la sua unicità, ideale per personalizzare il tuo arredamento. Realizzato con maestria dalle abili mani dell'artista, che ha riprodotto fedelmente la scena, per arricchire la tua casa di un complemento d'arredo di eccezionale valore storico e artistico.

Tutte le immagini hanno scopo illustrativo: il prodotto potrebbe differire dalle immagini per l'artigianalità nella sua realizzazione.

Cenni storici e artistici sull'opera

La Villa dei Misteri di pompei è una villa suburbana di epoca romana, ubicata fuori le mura dell'antica città e sepolta durante l'eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Intorno al 1909 e il 1910 è stata riportata alla luce e oggi è possibile ammirare la grandiosità di questa residenza di lusso dell'epoca e apprezzare l'affascinante ciclo di affreschi del triclinio.

Questa fedele rappresentazione di una delle scene di questo ciclo di affreschi è realizzata in secondo stile pompeiano. L'arte pompeiana, infatti si divide comunemente in 4 stili, ciascuno caratterizzato dalle proprie peculiarità. Il secondo stile, cui appartiene l'affresco di Eros Pensante è riconoscibile dall'assenza di prospettiva e dai personaggi a grandezza naturali che si susseguono nelle varie scene.

I soggetti del triclinio sono probabilmente ispirati alla cultura ellenistica e raffigurano la devozione a Dioniso, detto anche Bacco. Nella scena della Matrona, troviamo una Domina, ossia la padrona di casa, che ha qui il ruolo di sacerdotessa del culto che accoglie la giovane iniziata baccante (donna ammaliata dal dio Bacco).

In questo particolare, Eros riprende la stessa posa statica e pensante della Matrona. Armato di arco e frecce, Eros ha la testa appoggiata sulla mano destra chiusa e lo sguardo rivoto verso la scena precedente, in fiduciosa attesa.

10004

Scheda tecnica

Linea
Classica
Dimensione
45 x 87 cm
Materiale
Tavoletta sagomata
Tecnica
Ritocco pittorico
Epoca
Pompeiana