Affresco "Il Cavaliere Etrusco" - intonaco su pannello

300,00 €
Tasse incluse

Affresco della linea Elite raffigurante "Il Cavaliere etrusco", come da immagine illustrativa. Realizzato a mano su intonaco supportato da un pannello in MDF laccato grigio di 3 cm, tipico delle esposizioni museali. Dimensioni 60 x 120 cm.

E' un affresco dipinto a mano dall'artista con intonaco su polistirolo rivestito per conferirgli un carattere di unicità e di rarità. E' una tecnica innovativa che non abbandona il legame con la tradizione, per un risultato molto simile agli originali dipinti esposti nei musei. Un'arte accessibile a tutti, per trasformare la propria casa un una galleria d'arte aperta a tutti. Tutte le immagini sono a scopo illustrativo del prodotto.

L’opera "Il Cavaliere Etrusco" è un particolare della serie arcaica che si trova nella Tomba del Barone Kestner della Necropoli di Monterozzi di Tarquinia. Sulla parete di fondo di questa tomba è dipina una scena di commiato in cui sono presenti vari personaggi, tra cui questo cavaliere a cavallo.

Quantità

L'affresco de "Il Cavaliere Etrusco" è un particolare della serie arcaica che si trova nella Tomba del Barone Kestner della Necropoli di Monterozzi di Tarquinia. Realizzato intonaco su un pannello in polistirolo rivestito laccato grigio, con spessore di 3 cm e dimensioni 60 x 120 cm. Questa tecnica innovativa non abbandona il legame con la tradizione, per creare un'opera molto simile agli originali, ma accessibile a tutti.

La straordinarietà di questo affresto è la sua unicità, ideale per personalizzare il tuo arredamento. Realizzato con maestria dalle abili mani dell'artista, che ha riprodotto fedelmente la scena, per arricchire la tua casa di un complemento d'arredo di eccezionale valore storico e artistico.

Tutte le immagini hanno scopo illustrativo: il prodotto potrebbe differire dalle immagini per l'artigianalità nella sua realizzazione.

Cenni storici e artistici sull'opera

La Tomba del Barone Kestner è situata nelle necropoli di Monterozzi e prende il suo nome dallo scopritore. Gli etruschi erano soliti decorare le tombe, rappresentato scene di vita quotidiana, o narrando il passaggio dei defunti dal mondo dei vivi a quello degli inferi.

Tante sono le interpretazioni fatte sul ruolo delle varie figure presenti in questa scena. L'unica cosa del tutto certa è l'appartenenza della tomba ad una donna. La maestosità di questa tomba, ci fa, dunque, comprendere l'importanza pari a quella degli uomini che avevano le donne etrusche a quel tempo.

La stanza funeraria non è molto grande e le figure rappresentate sulle pareti sono poche e distribuite simmetricamente. La scena è predominata da tre figure: a destra un profilo di donna, molto esile, separata dagli altri due personaggi da un sottile arbusto; a sinistra un uomo barbuto, che cinge il braccio ad un giovane flautista. Questa scena di commiato tra marito e moglie è particolarmente accentuata dal sottile arbusto che rappresenta l'invalicabile divisione tra il mondo dei vivi e quello dei morti.

Questo particolare raffigurato, si trova sulla destra della scena centrale ed è simmetrico al lato sinistro. Su entrambi i lati, sono rappresentati due uomini a cavallo. Questo cavaliere potrebbe presumibilmente essere il figlio della donna defunta o un amante.

10013

Scheda tecnica

Linea
Élite
Dimensione
60 x 120 cm
Materiale
Pannello in MDF da 3cm
Tecnica
Intonaco su polistirolo rivestito
Epoca
Etrusca