Affresco "Musicante" - pittura su tavoletta

5,50 €
Tasse incluse

Affresco realizzato a mano su tavoletta sagomata, raffigurante il Musicante come da immagine illustrativa. Dimensione 28 x 40 cm e 15 x 10 cm.

E' un affresco con ritocco pittorico su un supporto rigido, per permetterti di appenderlo direttamente alla parete o su una base di supporto per tavolette pittoriche. Dipinto a mano dall'artista per conferirgli un carattere di unicità, ideale per personalizzare l'arredamento della propria casa con un dipinto di grande valore storico e artistico. Tutte le immagini sono a scopo illustrativo del prodotto.

Questo affresco su tavoletta è una riproduzione del"Musicante", un affresco in stile etrusco, dipinto nella Tomba del Triclinio della necropoli di Monterosi di Tarquinia. In questo partciolare è stato rappresentato un uomo, impegnato a suonare il doppio flauto, con movimenti aggraziati. Questo dipinto per la squisitezza decorativa e la delizatezza del tratto pittorico, fanno ritenere che l'autore avesse origini greche oppure un etrusco educato all'arte ellenica.

Dimensione
Quantità

L'affresco il "Musicante" è una riproduzione fatta a mano di un affresco in stile etrusco, dipinto nella Tomba del Triclinio della necropoli di Monterosi di Tarquinia. Realizzato con ritocco pittorico su un supporto rigido, di dimensioni 28 x 40 cm e 10 x 15 cm. Grazie alle sue dimensioni e al materiale utilizzato, puoi collocare questo importante dipinto sia sulla parete che su una base di appoggio per tavolette artistiche.

La straordinarietà di questo affresto è la sua unicità, ideale per personalizzare il tuo arredamento. Realizzato con maestria dalle abili mani dell'artista, che ha riprodotto fedelmente la scena, per arricchire la tua casa di un complemento d'arredo di eccezionale valore storico e artistico.

Tutte le immagini hanno scopo illustrativo: il prodotto potrebbe differire dalle immagini per l'artigianalità nella sua realizzazione.

Cenni storici e artistici sull'opera

La Tomba del Triclinio è una delle più ammirate di epoca Etrusca, i cui affreschi sono stati staccati per essere conservati al sicuro nel Museo Nazionale di Tarquinia.

I soggetti rappresentati su questa parete sono musicisti e danzatori. Era consuetudine infatti, che i riti funebri venissero accompagnati da banchetti, che, nella concezione etrusca, erano testimonianza della vita terrena e dell'avvio alla vita dell'oltretomba. Sulle pareti delle tombe, per cui, venivano rappresentati sia momenti di vita quotidiana sia riti e celebrazioni simbolo di passaggio dalla vita alla morte.

Le scena di banchetto presenti in numerosi affreschi, rivelano la gioiosa vita dell'aristocrazia etrusca. Le musiche, le danze e i giochi avevano carattere rituale, e servivano sia per celebrare i conviti sia per riappacificarsi con le divinità.

In questo particolare è stato rappresentato un uomo, impegnato a suonare il doppio flauto, con movimenti aggraziati. Questo dipinto per la squisitezza decorativa e la delizatezza del tratto pittorico, fanno ritenere che l'autore avesse origini greche oppure un etrusco educato all'arte ellenica.

10034000

Scheda tecnica

Linea
Classica
Materiale
Tavoletta sagomata
Tecnica
Ritocco pittorico
Epoca
Etrusca